I Musici ambulanti

L’architettura e la celebre storia artistica del “Piccolo San Carlo” valorizzate grazie a un viaggio tecnologico, ricco di luci, suoni ed emozioni. La DMC S.r.l. racconta il Teatro Garibaldi, spaziando tra le maschere della Grecia antica, la Commedia di Carlo Goldoni e la Tragedia di Vittorio Alfieri, navigando tra le composizioni di Bellini, Rossini, Cimarosa e Pergolesi e le dissonanze jazz di Coleman Hawkins. Si è riaperto il sipario per Raffaele Viviani e i fratelli Maggio. Il Maestro Toscanini ha diretto ancora una volta le opere di Verdi e Caruso ha calcato di nuovo il palco. Anche Totò è stato rivisto da quelle parti, con la sua bombetta e quel sorriso malinconico. Non poteva mancare il cinema, con i suoi tesori d’epoca custoditi nel MuTeG.

Tra animazioni, ricostruzioni, riprese aeree e le musiche che lo hanno reso grande, il Teatro Garibaldi si è illuminato anche di tecnologia. E nei volti sorridenti dei tanti spettatori, chiaramente si leggeva la soddisfazione dei grandi e la curiosità dei più piccoli.